Grottaglie celebra il vino e le cozze tarantine

Tipicità –

Il 3 e il 4 agosto prendono il via iniziative, degustazioni, percorsi enogastronomici, musica e arte nel quartiere delle Ceramiche di Grottaglie

A Grottaglie (Ta) il 3 e 4 agosto è in calendario la IV edizione di "Vino è… Musica - Il cammino dell’arte, l’incontro dei sapori”. Un appuntamento ideale per conoscere più a fondo i vini pugliesi, tra installazioni di arte e percorsi enoculturali.
Il vino autoctono pugliese, come il primitivo e il negroamaro, sarà il principe dei percorsi di degustazione, insieme ai prodotti caseari e ai salumi e, per chi ama la cucina mediterranea, i ristoranti della città proporranno i piatti simbolo della tradizione pugliese. In tutto 23 le aziende enologiche partecipanti.

Mini corsi sui vini locali
Con il patrocinio di Enoteca Italiana, l’ente nazionale vini, sarà possibile conoscere da vicino il mondo del vino con dei mini corsi creati ad hoc e poi l’istituzione del Premio Vino è…Musica, legato alle migliori eccellenze presentate durante la manifestazione.
La selezione avverrà grazie alla collaborazione di Radici Wines, l’associazione che da anni si occupa della promozione dei vini autoctoni del sud a livello nazionale ed internazionale.
L’evento, inoltre, ospiterà la cooperativa Mytilus Tarenti, una realtà di trenta cooperative che si sono riunite per produrre a Taranto la storica “cozza tarantina”.
Un’occasione unica per conoscere e degustare il prodotto simbolo della provincia Jonica, avendo tutte le informazioni su qualità ed autenticità.

Molti gli eventi collaterali, fra cui gli itinerari della green road tra cento masserie, visita al museo del primitivo, escursioni nelle gravine, pesca turistica nel golfo di Taranto e tanto altro. Un evento promosso dall’Associazione Intersezioni e organizzato da Qiblì e Gir&Grafica, con il patrocinio di Enoteca Italiana e il sostegno dell’assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia insieme al Gal Colline Joniche.

Pubblica i tuoi commenti