Sauvignon, Alto Adige Doc 2019, Otmar Mair, Bessererhof – Fiè allo Sciliar (Bz)

Il vino

È, semplicemente, uno di quei bianchi che si vorrebbero avere sempre in cantina così da poterlo proporre ai clienti più affezionati e desiderosi di scoprire etichette difficili da trovare. Prodotto da una bella cantina posta ai piedi dello Sciliar (50mila bottiglie in tutto, per una decina di etichette) nasce a 400 m s.l.m. su un terreno esposto a ovest ricco di detriti di porfido grigio con tanto scheletro.
Vendemmia, verso i primi di settembre, a mano (il pendio ha circa il 40% di pendenza), successiva diraspatura e macerazione in torchio per otto ore e quindi fermentazione in acciaio a temperatura controllata. Maturazione sulle fecce fini per sei mesi e successiva imbottigliatura. Il vino? Color paglierino lucente è pulito, equilibrato, di bella e corretta acidità. E ha profumi briosi, coinvolgenti e freschi di pesca, mango, litchie. Al palato è saldo, ricco e pieno.
La cantina sostiene sia adatto a una conservazione fino a cinque anni. Difficile però averlo in cantina e non pensare di aprirlo.

I nostri consigli

Bianco da crostacei al vapore o da crudità di mare anche leggermente acidulate. Perfetto con un aperitivo (o un antipasto) accompagnato da piccoli fritti di pesce e verdure.

Sauvignon, Alto Adige Doc 2019, Otmar Mair, Bessererhof
Fiè allo Sciliar (Bz)

Regione Alto Adige
Uve Sauvignon
Formati 75 cl
Alcol 13,5%
www.bessererhof.it

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome