Guida Michelin: La calabrese Caterina Ceraudo è la migliore Donna Chef nel 2017

Caterina ceraudo

La calabrese Caterina Ceraudo ha vinto il premio"Donna Chef 2017" assegnato dalla Guida Michelin nell'ambito dell'Atelier des Grandes Dames, network di donne carismatiche dell’alta ristorazione voluto dalla maison dello champagne Veuve Clicquot e volto a supportare il talento femminile.

Classe 1987, dopo una laurea in Enologia e Viticoltura a Pisa, Caterina ha frequentato la "Scuola di alta formazione" di Niko Romito, 3 steloe Michelin,  a Castel di Sangro in Abruzzo. Un incontro illuminante che ha determinato la conversione della giovane enologa alla cucina.
Caterina ha quindi cominciato a lavorare nel ristorante di famiglia, il Dattilo di Strongoli in provincia di Crotone. Il ristorante, insignito da 1 stella Michelin, sorge nel contesto di un'azienda agricola biologica dalla quale ricava le materie prime per una cucina molto attenta alla qualità.
Gli ispettori della Michelin hanno premiato la cucina di Caterina con questa motivazione: “una cucina moderna e allo stesso tempo non complicata, in cui il sapore è spesso bilanciato da giuste dosi di acidità e dolcezza”.

L’Atelier des Grandes Dames, istituito lo scorso anno, comprende al momento 13 donne chef. Oltre Caterina Ceraudo sono: Martina Caruso, Maria Cicorella, Tina Cosenza, Michelina Fischetti, Giuliana Germiniasi, Antonia Klugmann, Isa Mazzocchi, Aurora Mazzucchelli, Fabrizia Meroi, Anna Tuti, Marianna Vitale, Mara Zanetti.

 

Pubblica i tuoi commenti